Biblioteca,
patrimonio librario e archivistico


Manoscritti, incunaboli, carteggi

Raccolta Rosari


Nel 1904 gli eredi di Francesco Enrico Rosari, ultimo discendente di una ricca famiglia milanese, fecero dono di numerose carte degne di essere preservate. La raccolta, in buono stato di conservazione, è custodita in 4 buste. Nella prima sono riposti documenti del XVIII e XIX secolo provenienti dall’archivio privato, in particolare da quello dell’ingegnere Giuseppe Rosari: atti notarili, scritture private d’affitto, corrispondenza, note di spesa, memorie di casa; in un fascicolo a parte sono raccolte 7 pergamene dal 1498 al 1529. Nella seconda e terza busta si conservano copie di atti giudiziari: trascrizioni di sentenze della seconda metà del XVIII in Milano e circoscrizione con un Elenco dei condannati dal 1471 al 1755 in 329 pagine e un Indice del libro dei giustiziati 1485-1768 in 8 carte. Infine nella quarta busta vari opuscoli a stampa del XVII e XVIII secolo: esequie, testamenti, ordinanze, riforme e relazioni riguardanti la storia cittadina. Il dono comprendeva anche una collezione di gride, che - accorpate a quelle del dono Bertarelli e per la cui descrizione si rinvia- ne costituiscono oggi una sezione distaccata.

 
 

Società Storica Lombarda - via Brera 28, 20121 Milano - tel. +39 02 860118 - e-mail: storica@tiscalinet.it | CREDITS